C O N S U N T I V O   2 0 1 4      

      R E L A Z I O N E      

Nella seduta del 24 gennaio u. s. il Consiglio di amministrazione e successivamente l’Assemblea dei soci del Gruppo Anonimo ’74 ha/hanno approvato il conto consuntivo relativo all’anno 2014 nei modi e nella misura che si evincono dall’allegato. Tanto per conoscenza e per le valutazioni opportune di ordine socio-culturale ma soprattutto politico, per comprendere, se non fosse stato ancora chiaro, come procedono le associazioni di volontariato rispetto ad altre  che si dichiarano tali solo sulla carta. Inutile sottolineare e rimarcare che la permanente condizione di quella che è stata (e continua ad esserlo sia pure virtualmente) la BIBLIOTECA POPOLARE, se mortifica il Gruppo Anonimo ‘74 per essere stato costretto ad accettare la DONAZIONE, offende gli amministratori dell’ultimo quarantennio per non essere mai stati in grado di sostenerla e/o di crearne una che fosse autonoma e autenticamente comunale. Sorte analoga è quella della raccolta etnografica. C’è chi sostiene lungo “le vasche” fatte su via Roma, che il tutto sia servito a mozzare le ali ad Aldo Galeano che di frequente si lascia andare a voli pindarici; mi chiedo e chiedo all’intera comunità di quali parti siano o siano state mozze le figure di gran parte degli amministratori locali per non aver avvertito la necessità di viaggiare sui binari della correttezza etica e politica, così da rispondere in primo luogo alle necessità effettive ed oggettive della comunità e, magari, in secondo luogo a quelle personali e familiari. Grato per l’attenzione.

 

Saluti cordiali.

Aldo Galeano